IL DISCO

In free download su Bandcamp.

Per richiedere una copia del disco: katsushiropersonelbosco@gmail.com

Katsushiro perso nel bosco è un disco di debutto che nasce da una visione della musica come esperienza collettiva, condivisa, partecipata (anche per questo le fasi di lavorazione sono state documentate via web). Una visione che investe ogni singolo angolo di un progetto artistico che guarda alla società contemporanea e alle sue contraddizioni, senza fughe e sterili condanne, ma con la speranza e il desiderio di un cambiamento possibile che passi per l’amore in senso lato e per lo slancio vitale verso l’altro. Ogni gesto di resistenza è un gesto d’amore. È questo il principio che attraversa i testi e le musiche del disco, come un sottile fil rouge che lega le dieci tracce fino a far emergere un messaggio positivo e universale: dalla fatica e dalla coscienza civica può derivare un futuro di cambiamento che superi la sclerosi dell’individualismo.

La lucidità e la poesia della scrittura dei KPNB, in bilico tra impeto e levità, tra memoria storica e ideali di libertà, trovano una guida sapiente e delicata nella produzione artistica di Giuliano Dottori.

Il disco è stato finanziato con una campagna di raccolta fondi, in parte avvenuta in collaborazione con MusicRaiser. Proprio perché per i KPNB la musica è un prodotto collettivo e pubblico, il disco  sarà distribuito con licenza Creative Commons a partire dal 20 Settembre.

Il disco contiene dieci tracce: Tifiamo rivolta | Katsushiro perso nel bosco | Lieve | Pratica | CF | Il paesaggio di un lunedì qualunque | Prometeo su Dresda | Chas | ThyssenKrupp | Considerazioni sulla crisi contemporanea.
Hanno suonato insieme a noi: Mariangela Tandoi, fisarmonica in Lieve e in Il Paesaggio di un lunedì qualunque; Giuliano Dottori, glockenspiel in CF e chitarra in Considerazioni sulla crisi contemporanea; Elena Gazzaniga e Paolo Valabrega, trombe in Prometeo su Dresda; Paolo Botti, viola in ThyssenKrupp.
Le registrazioni dei brani sono state fatte in presa diretta da Giuliano Dottori presso Jacuzi Studio (Milano). La masterizzazione è stata fatta da Max Lotti.

movie Fifty Shades Darker 2017