Archivi tag: Considerazioni sulla crisi contemporanea

Considerazioni sulla crisi contemporanea

Quanti crolli oggi signor comandante.
Quante cadute del tendenziale saggio di profitto.
Quante accorate chiamate alle armi
a difesa di quel po’ di esperienza
che ancora ci resta da fare.

Vedi bene che ogni costruzione è un lento esercizio
di rigore e intransigenza, di creazione e miseria,
ma quello che so è che, per quanti sforzi io faccia,
è impossibile separare il dolce dall’amaro.

Quanti crolli oggi, allora signor comandante.
Ho le mani che sudano a tenere il cordone
e le ginocchia aperte che il baricentro basso
aiuta a non perdere mai il contatto
con l’asfalto e il terreno,
per evitare di cadere a faccia in giù.