Archivi tag: Il paesaggio di un lunedì qualunque

Il paesaggio di un lunedì qualunque

È incantevole qui il paesaggio di un lunedì qualunque,
sui tralicci sono ancora attaccati tutti i frutti della misericordia.

I rami secchi portano su di sé riflessi di cristallo, affilati e taglienti
andrebbero rimossi con più decisione di quanto fatto finora.

È questa la città che accoglie e protegge
la santa signora del distanziamento.

Vorrei ti sporgessi da questo terrazzo per vedere
come tutto scorre verso la fine salmastra e maleodorante.

Temporali in migrazione parlano la lingua segreta dell’abbandono,
dalla velocità delle nuvole capisco che sono un uomo che ha perso.

Chiudi gli occhi adesso per sentire l’alito del vento che mi agita dentro,
lascia che ti porti il suono attutito della caduta degli angeli.

E come è incantevole qui il paesaggio di un lunedì qualunque,
sui tralicci restano immobili tutti i frutti della misericordia.